Geografia di un interno

Chiara Fagone, Geografia di un interno. Milieu edizioni, Frontiere, 2018

Descrizione

Chiara Fagone, Geografia di un interno. Luoghi dell’abitare e ricerca artistica tra memoria e sperimentazione. Milieu edizioni, Frontiere, 2018

Non esiste un unico modo di pensare lo spazio in cui abitiamo. Una stanza é il limite di un ambito, un bordo, un con ne tra l’interno e l’esterno; il suo perimetro delimita lo spazio e le azioni di un individuo. La sua funzione primaria innanzitutto, ma anche ciò che come contenitore raccoglie, cioè gli oggetti e il loro vissuto, rappresentano una molteplice complessità di aspetti; un contesto che assolve alle necessità, un possibile rifugio, un ambiente dove il ricordo e il tempo si stratificano. La casa rappresenta da sempre e per tutti un riferimento prioritario ed essenziale; luogo antropologico e teritorio di riflessioni interdisciplinari, campo di sperimentazione all’origine di bisogni e suggestioni che attraversano la storia, fino  oggi.

  • Chiara Fagone é architetto, storico e critico d’arte. Docente di Storia dell’arte moderna e di Storia dell’arte contemporanea presso la Naba (Nuova Accademia di Belle Arti) di Milano, ha insegnato alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. È autore di ricerche e studi monografici sull’architettura, il design. Tra le sue pubblicazioni: Arte, Enciclopedia Universale (Editoriale La Repubblica, 1998); Architetture d’Interni, orientamenti e tendenze (Casa International, Pechino 2002); Icone lucenti – Nuovi territori dell’arte (DDE Edizioni 2008); Visual Vortex – molteplicità dell’arte nel mondo contemporaneo (DDE Edizioni 2009); La stanza accanto. Interni e sensibilità immaginativa della scrittura (Lupetti, 2015).

Informazioni aggiuntive

ISBN

9788898600809

Prezzo di copertina

35 €

Numero di pagine

478

Autore

Editore

Lingua

Anno di pubblicazione

2018

Artista/Soggetto